Come conoscere l'età degli alberi

eta-degli-alberi

Gli alberi sono nostri amici! Sono indispensabili per la sopravvivenza: depurano l’aria, impediscono lo smottamento dei terreni, forniscono legna da ardere, e legname pregiato per la costruzione dei mobili e un’infinità di frutti e germogli commestibili.
Se ci dovessimo perdere in un bosco ricordiamoci di osservare il tronco dell’albero: la parte maggiormente ricoperta da muschi indica infatti il Nord!

Esistono poi alberi davvero particolari come l’Albero bottiglia (nell’Arcipelago Malese), formato da un grosso bulbo acquifero, l’Albero dei viaggiatori (in Madagascar) che con le sue enormi foglie a ventaglio fornisce sostanza grassa commestibile o ancora l’Albero del pane nelle Indie, l’Albero del latte in Venezuela, l’Albero del burro, presente nelle regioni tropicali o ancora l’Albero del sapone nelle Americhe.

Gli alberi sono davvero longevi. Le sequoie per esempio si stima possano arrivare addirittura a 4.000 anni, la quercia a 2.000 e il pinus aristata a 4.600 anni!

Ma come possiamo determinare l’età di un albero?

Cosa serve

Il tronco di un albero tagliato

Come fare

  1. La cosa è semplice occorre contare gli anelli del tronco. Quando troviamo un tronco tagliato osserviamo la sezione trasversale e contiamo gli anelli: ogni anello corrisponde ad un anno.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti