Come sistemare l'acquario

acquario
Come sistemare l’acquario Reviewed by on . Rating: 4

Ecco alcuni consigli su come sistemare l’acquario a casa vostra.

Come fare

  1. Quando acquistiamo l'acquario la prima cosa da fare è cercare un luogo adatto dove posizionarlo in quanto una volta pieno d'acqua risulta complicato se non impossibile muoverlo. Occorre piazzarlo lontano da fonti di calore e di luce (lontano quindi dai termosifoni e dalle finestre) su una base stabile e robusta vicina ad una presa di corrente.

  2. Dopo avere posizionato l'acquario occorre inserire con cura il filtro, elemento indispensabile per filtrare l'acqua. Il filtro elimina dall'acqua sia le particelle grossolane tramite una filtrazione meccanica ottenuta con filtri di lana sintetica sia le sostanze inquinanti tramite una filtrazione biologica. Importante anche il riscaldatore per mantenere costante la temperatura dell'acqua.

  3. Ora dovete preparare il fondo dell'acquario scegliendo il materiale in base al biotopo che si vuole realizzare. Se mettete solo pesci basta un fondo di ghiaia di pezzatura variabile in base alla grandezza dei pesci, se invece volete mettere le piante dovete utilizzare sotto il ghiaietto un substrato fertilizzante. Prima di inserire il ghiaietto ricordatevi di risciacquarlo con cure per non intorbidire l'acqua.

  4. Preparato il fondo dovete sistemare i decorativi per abbellire l'acquario e fornire riparo ai pesci, i nascondigli e gli anfratti sono molto graditi, importante creare delle strutture stabili e con un buon gusto estetico. Acquistate decorativi specifici per acquari, evitate di inserire sassi o legni raccolti in spiaggia in quanto possono contenere patogeni.

  5. Ora non vi resta che riempire l'acquario con acqua del rubinetto; impiegate secchi puliti e nuovi che non hanno mai contenuto detersivi. L'acqua va versata lentamente dentro il filtro, per evitare di far muovere il fondo posizionate sotto il filtro, nel punto in cui fuoriesce l'acqua, un piatto. Quando l'acquario è pieno attaccate la spina e aggiungete il biocondizionatore, uno speciale prodotto per neutralizzare le sostanze presenti nell'acqua del rubinetto dannose per i pesci. Ora l'acquario è pronto per ospitare i pesci!

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti