Come riprodurre le piante tramite talee

talea
Come riprodurre le piante tramite talee Reviewed by on . Rating: 4

Grazie alle talee è possibile moltiplicare gratuitamente le piante del nostro giardino. Moltissime piante (ortensia, rose, oleandro) si possono riprodurre per talea basta prelevarne un pezzetto e metterlo a dimora nel terreno o nell’acqua per veder crescere una nuova piantina.
Ecco alcuni consigli pratichi da seguire.

Come fare

  1. Prendete un bel rametto della pianta che volete riprodurre e tagliatelo a pezzetti di circa 12-15 cm (tagliate la parte legnosa).

  2. Quindi preparate un vaso o una vaschetta di plastica sufficientemente alta e bucata sul fondo (ad esempio quelle della frutta): preparate una miscela con metà sabbia e metà torba e riempite il vaso o la vaschetta.

  3. Prendete le talee tagliate le foglioline e interratele per circa 10 cm, quindi immergete il vaso nell’acqua in modo che assorba l’acqua grazie al foro sottostante. Se siete a fine inverno inizio primavera le talee vanno protette dal freddo, potete coprire la vaschetta con un’altra di uguale grandezza fissandola con del nastro adesivo, in modo da creare una mini serra.

  4. Le talee vanno lasciate alla luce (non al sole), quando vedete apparire le foglioline toglietele e piantatele ciascuna in un vasetto con del terriccio universale.

  5. Alcuni consigli: il taglio della talea deve essere netto e pulito, potete utilizzare anche un ormone radicante per facilitare la radicazione (si trova nei negozi di piante e nei vivai): immergete la base della talea nell’acqua e poi nella polverina bianca in modo che rimanga attaccata. Ricordatevi ogni tanto di vaporizzare con acqua distillata le talee.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti