Come fare un erbario per la scuola

erbario
Come fare un erbario per la scuola Reviewed by on . Rating: 4

Con l’arrivo della primavera un’attività che si può svolgere all’aria aperta è la raccolta di piante e fiori da far essiccare e trasformare in un ricco e dettagliato erbario. Attraverso la raccolta e la classificazione delle piante i bambini impareranno a riconoscerle e a rispettare la natura che li circonda.

Cosa serve

Fogli di giornale

Enciclopedia

Libro su piante e fiori utile per il riconoscimento

Scotch e forbici

Cartoncino formato A3

Fogli per erbario o fogli protocollo

Piccola vanga

Come fare

  1. La prima fase, forse la più semplice, è la raccolta delle piante. Prestate attenzione però molte specie sono protette e non vanno assolutamente raccolte! Fatevi quindi aiutare sempre da mamma e papà. La pianta va raccolta completa, utilizzate quindi una vanga in modo da estrarre anche le radici. Eliminate delicatamente la terra e riponete la pianta in una borsa in modo da non romperla.

  2. Una volta a casa dovete far seccare la piantina. Se è piuttosto grande dividetela in più parti: radici, fusto e fiori. Eliminate eventuali residui di terra con molta attenzione per non rompere le radici aiutandovi con uno stuzzicadenti o passate le radici sotto l'acqua del rubinetto avendo cura di asciugarla bene con della carta asorbente in modo da evitare di farla ammuffire. Allargate bene la pianta su un foglio di giornale, ricopritela con un altro foglio e metteteci sopra uno o più volumi di enciclopedia. Lasciate la pianta un giorno intero sotto il giornale quindi sollevate i libri aprite delicatamente e se il giornale è umido sostituitelo facendo molta attenzione a non rompere le varie parti, i fiori sono molto delicati e spesso i petali si staccano dalla pianta. Sostituito il giornale, riposizionate sopra i volumi dell'enciclopedia e lasciate essiccare la piantina fino a quando non è completamente priva di acqua.

  3. A questo punto potete attaccare la pianta sul foglio di carta, in commercio trovate fogli predisposti per l'erbario, in alternativa potete crearlo voi stessi: scrivete sulla sinistra del foglio:
    Nome comune:
    Nome scientifico:
    Famiglia:
    Luogo di raccolta:
    Data di raccolta:
    Luogo e clima:
    Luogo di raccolta:
    Data di raccolta:
    Dimensione della pianta:
    Tronco:
    Frutti:
    Fiori:
    Note:
    Osservate attentamente la vostra piantina e ricercatela sui libro dei fiori quindi inserite i vari dati. Nel momento della raccolta portate con voi un notes e una matita per prendere nota del luogo dove avete raccolto le diverse piante.

  4. Completata la tabella relativa ai dati non vi resta che attaccare la piantina. Tagliate dei piccoli pezzettini di scotch ed utilizzateli per fissare la piantina al foglio, non utilizzate direttamente lo scotch sui fiori ma solo sul fusto e la radice. Per le piante tipo quercia, nocciolo, acero, etc. raccogliete le foglie e classificatele allo stesso modo.

  5. Quando avete raccolto e classificato molte piante e avete un buon numero di fogli potete creare una bella copertina rigida di cartoncino con scritto Erbario di e il vostro nome.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti