Come curare l'Azalea

azalea
Come curare l’Azalea Reviewed by on . Rating: 4

L’azalea è una pianta appartenete al genere dei rhododendron, ha un fusto sottile semi legnoso molto ramificato con foglie verde scuro, le varietà sempreverdi sono adatte alla vita in appartamento quelle caduche invece vanno piantate in giardino. In primavera, prima di mettere le foglie, le azalee fioriscono: i fiori di color rosa, rosso, bianco, lilla si sviluppano sull’apice dei rami e sono riuniti in mazzetti.

Come fare

  1. Vediamo come prenderci cura dell’azalea iniziando dal terreno. Questa pianta predilige un terreno acido (pH 5 - 5.5), se il pH è troppo alto la pianta tende infatti ad ingiallire (clorosi) in quanto non riesce ad assorbire le sostanze nutritive.

  2. Il terreno deve essere drenante per evitare i ristagni d’acqua inoltre deve essere ricco di sostanze organiche. Dato che le azalee hanno un apparato radicale superficiale occorre ricordarsi di non piantarle troppo in profondità nel terreno.

  3. Le azalee da giardino vanno piantate in un luogo semi soleggiato, e non temono il freddo anche se l’inverno è rigido.

  4. Vanno innaffiate ad intervalli regolari a partire da marzo fino ad ottobre evitando però i ristagni di acqua, durante l’inverno solo se ci sono prolungati periodi di siccità. Per le piante sempreverdi da appartamento invece il terriccio deve risultare sempre un po’ umido senza però lasciare l'acqua nel sottovaso.

  5. Non bagnate le piante nelle ore centrali della giornata ma alla sera o al mattino.

  6. Le azalee vanno concimate utilizzando concimi per piante acidofile, utilizzate un concime (sequestrene di ferro) un paio di volte al mese e per avere piante vigorose tagliate i fiori una volta secchi in questo modo la pianta evita di sprecare energie per produrre i semi.

  7. Se volete travasare la pianta in un vaso di coccio mettete sul fondo del materiale drenate (argilla espansa o ghiaia) e utilizzate del terreno specifico per acidofile, ricordatevi di non lasciare l’acqua nel sottovaso e di mantenere il terreno leggermente umido, innaffiando ad intervalli regolari. Ricordatevi tuttavia che le piante non vanno mai travasate se sono in fioritura e mai appena acquistate in quanto si devono acclimatare al nuovo ambiente.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti