Come costruire una trappola per zanzare

trappola-zanzare

Con l’arrivo dell’estate e del caldo tornano puntuali le zanzare, fastidiosi insetti che ci fanno compagnia non più solo di sera ma anche di giorno con la diffusione della zanzare tigre.
Se non amate pastiglie da attaccare alla presa elettrica e zampironi ecco come fare un antizanzare del tutto naturale.

Cosa serve

Un paio di bottiglie di plastica

Lievito di birra

Zucchero

Cartone nero

Scotch di carta o nastro isolate nero

Una pentola

Come fare

  1. Iniziate a preparare le bottiglie tagliando la parte superiore a circa 3 cm prima che la bottiglia si restringa. Il taglio orizzontale deve essere preciso senza “gradini”.

  2. Fate bollire 400 ml di acqua e aggiungeteci 8 cucchiai di zucchero (100 g) quindi mescolate con un cucchiaio di legno per farlo sciogliere, quando è completamente sciolto spegnete e lasciate raffreddare lo sciroppo.

  3. Ora versate lo sciroppo nelle bottiglie e inserite in ciascuna un pezzetto di lievito di birra (circa 1 g) senza romperlo o mescolare.

  4. Inserite, capovolgendola, la parte superiore della bottiglia che avete tagliato all’interno della parte inferiore e con il nastro adesivo sigillate bene il punto di contatto quindi rivestite la bottiglia di cartoncino nero senza però tappare il foro superiore.

  5. All’interno della bottiglia si sprigionerà CO2, l’anidride carbonica attirerà le zanzare all’interno della bottiglia.

  6. Posizionate le bottiglie in angoli bui e freschi della casa oppure appendetele all’esterno, dopo una quindicina di giorni staccate il cartoncino e guardate quante zanzare siete riusciti a catturare. Una volta esaurita la trappola può essere ricaricata con nuovi ingredienti.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti