Come costruire un sistema di irrigazione per le piante da appartamento

bottiglia
Come costruire un sistema di irrigazione per le piante da appartamento Reviewed by on . Rating: 4

Con l’arrivo dell’estate si parte per il mare o la montagna per trovare un po’ di refrigerio e scappare dall’afa cittadina, a casa però restano le piante, se non avete nessuno che possa innaffiarle occorre pensare ad un sistema di irrigazione per non farle morire. Se restate fuori per pochi giorni vi basterà bagnarle bene prima di partire altrimenti dovrete pensare ad un sistema di irrigazione. Ci sono diverse alternative in questa guida vi suggeriamo quelle più economiche e veloci!

Come fare

  1. Per prima cosa portate tutte le piante in una stanza luminosa e fresca, non mettete le piante ai raggi diretti del sole altrimenti le foglie brucerebbero.

  2. Per pochi euro potete acquistare delle sfere in gel, tali sfere una volta immerse in acqua si imbibiscono e sono pronte per essere utilizzate, vanno semplicemente posizionate sopra la terra della pianta in modo da rilasciare gradualmente l'acqua che contengono e mantenere umido il terreno. Fate attenzione però perché le sfere di idro-gel non sono adatte a tutte le piante.

  3. Se non volete spendere nulla allora provate con delle semplici bottiglie di plastica. Questo sistema di irrigazione è molto semplice basta riempire quasi fino all'orlo la bottiglia chiuderla e praticare dei fori nel tappo. La bottiglia va poi messa capovolta all'interno del vaso in questo modo l'acqua uscirà lentamente in base al bisogno della pianta, se la pianta necessita di più acqua e se state via per alcuni giorni potete mettere nel vaso più bottiglie.

  4. Un altro sistema se restate fuori casa per diversi giorni è quello della bacinella, mettete nella bacinella della ghiaia inseriteci il vaso e poi riempitela di acqua in questo modo le piante avranno da bere per diversi giorni.

  5. Potete provare le stuoie filtranti, acquistabili dai vivaisti. La stuoia va stesa su una superficie piana impermeabile, come il lavello della cucina, sopra si posizionano le piante. Un' estremità della stuoia va immersa in una bacinella di acqua, in questo modo per capillarità l'acqua risale e mantiene umida la stuoia.

  6. Se le piante sono grandi e necessitano di più acqua potete sistemarle nella vasca da bagno: sistemate un tappetino di gomma sul fondo della vasca per non rovinarla e riempitela per circa un terzo con acqua, posizionate sopra dei rialzi le piante in modo che non siano a contatto diretto con l'acqua della vasca, quindi prendete delle bacinelle riempitele di acqua e sistematele attorno alla vasca ad un'altezza maggiore delle piante. Ora prendete delle strisce di cotone e collegate le bacinelle alle piante, in modo che un'estremità sia nella bacinella e l'altra nel terreno, sistemate 5-6 strisce per vaso.

  7. Se preferite acquistare un sistema di irrigazione in commercio esistono dei sistemi automatici dotati di serbatoio e timer oppure dei vasi auto-innaffianti.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti