Come conservare al meglio i fiori recisi

Tulipani
Come conservare al meglio i fiori recisi Reviewed by on . Rating: 4

Con l’arrivo della primavera il nostro giardino si riempie di fiori e profumi. Una volta sbocciato il fiore si può recidere in modo da dare  alla pianta la possibilità di rinforzarsi e produrre nuovi boccioli.
Ma come possiamo conservare il nostro mazzo di fiori al meglio e rendere più durature le composizioni in vaso?

Cosa serve

Fiori sbocciati

Un paio di forbici

Un vaso

Carbone dolce, oppure canfora, un'aspirina, zucchero o sale

Fogli di giornale

Come fare

  1. Tagliare con un taglio netto in diagonale lo stelo (in questo modo aumenta la superficie di assorbimento), lo stelo non va assolutamente rotto o piegato.

  2. Riempire il vaso con acqua fresca, deve arrivare circa a metà stelo e tagliare le foglie a contatto con l'acqua.

  3. Aggiungere all'acqua del vaso un pezzo di carbone dolce, oppure un pezzo di canfora o un'aspirina, o un cucchiaino di zucchero o uno di sale.

  4. Il vaso va tenuto lontano da fonti di calore, correnti d'aria e non va esposto alla luce diretta del sole o di lampade alogene. Inoltre non va posto in vicinanza della frutta che rilascia etilene durante il processo di maturazione.

  5. Tutte le mattine dobbiamo ricordarci di cambiare l'acqua all'interno del vaso e accorciare con una forbice il gambo di un centimetro circa.

  6. Se il mazzo di fiori tende ad appassire va messo in acqua tiepida per un'ora circa

  7. Tutte le sera prima di andare a dormire avvolgere il mazzo in un foglio di giornale, senza togliere i fiori dal vaso e posizionarli in un luogo fresco.

  8. Se i fiori recisi non sono per voi ma dovete trasportarli allora occorre avvolgerli in un foglio di giornale e metterli in una scatola di cartone per tutto il viaggio.

La Guida ti è stata utile?

Allora ti consigliamo di dare un'occhiata anche al nostro sito (sponsor)

Tag

Altre Guide che potrebbero interessarti